Michele cosa è la Gigasweb per te?

scrive l’ultimo arrivato, scrive uno che non è mai stato capace di rinunciare all’idea di fare, nella vita, quello che ama e di farlo nel modo che ha sempre sognato di farlo.

Nell’idea, ormai uno stereotipo, di dover accettare compromessi perché la realtà del lavoro non somiglia mai alla fantasia dei nostri desideri, mi preparavo ad accontentarmi di poter fare il lavoro che amo e allo stesso tempo smussare gli angoli pretenziosi della mia immaginazione. Ma quando sono arrivato in Gigasweb ho trovato un gruppo. Ho trovato un ambiente suddiviso per competenze e professionalità, un ambiente fortemente professionale e professionalizzante, “nato per crescere” e fatto per chiedere a sé stesso sempre di più.

Tutto questo non è soltanto possibile per il potenziale di ogni singolo ma anche e soprattutto per alcuni fattori straordinari che forse sono gli unici che possono davvero fare la differenza tra chi “sopravvive” e chi invece “vive e cresce”, anche quando si tratta di un’agenzia WEB, di un’impresa. Questi fattori sono otto persone a cui mai manca il sorriso e la condivisione, a cui mai manca l’attenzione verso il loro proprio lavoro ed il lavoro di tutti nel gruppo.

Ho visto molti contesti, molti gruppi, molti lavori ed in tutto questo molte persone; ho visto grandi professionalità non riuscire a coesistere per l’incapacità di essere disposti a condividere la crescita. Quello che ho trovato in Gigasweb è invece la capacità di crescere con attenzione, cura, disciplina e allo stesso tempo senza mai perdere il sorriso e la voglia di essere gruppo e di fare in modo che nessuno resti indietro. Quando sono al lavoro sono in gruppo, penso a quello che posso fare e quello che potrò dare e lo immagino come un successo di queste otto persone e pensando a quello che potrà essere tra una settimana, tra un mese o fra un anno riesco ad essere propositivo, e riesco ad esserlo non per “me” ma per “noi”.

È la parte più importante e viva perchè se riesco a produrre “al plurale” riesco a non essere chiuso nel mio mondo ma a vivere quello del mio gruppo di lavoro, ed è solo il gruppo di lavoro stesso che lo rende possibile. In questo ambiente trova spazio la fantasia nella professionalità e nel mio lavoro di sviluppatore questo significa che sto trovando lo spazio (fisico e mentale) per sentirmi libero di pensare ad un “percorso”, ad un progresso, a nuove strade, a miglioramenti e a sperimentazioni e in un ambito come il WEB che è in continuo cambiamento questo è l’unico modo per fare sempre bene.

Grazie a tutti di essere gruppo.

Costruiamo qualcosa di grande insieme